cpufrequtils su ArchLinux e cpu intel

Installiamo e configuriamo cpufrequtils, se non lo abbiamo già fatto installiamo il programma con

sudo pacman -S cpufrequtils

ora installiamo l’applet per Gnome con:

sudo pacman -S gnome-power-manager

inseriamo ora cpufreq tra i demoni all’avvio inserendolo nella sezione DAEMON di rc.conf editando il file:

sudo nano /etc/rc.conf

inserendo cpufreq trai demoni

DAEMONS=(syslog-ng hal cpufreq dhcdbd networkmanager !network !netfs @alsa @crond @cups @fam @ntpd @sshd)

ora nella sezione MODULES di rc.conf mettiamo acpi-cpufreq cpufreq_ondemand cpufreq_powersave con :

MODULES=( acpi-cpufreq cpufreq_ondemand cpufreq_powersave )

io consiglio di mettere solo due tipi di governor, il powersave e l’ondemand
ora settiamo l’applet perchè all’avvio parta in ondemand, editiamo il file /etc/conf.d/cpufreq
in questo modo:

sudo nano /etc/conf.d/cpufreq

e decommentiamo questa riga:

#governor="ondemand"

facendola diventare così:

governor="ondemand"

come vedete abbiamo solo tolto il # “cancelletto” che si trovava davanti alla riga.
riavviate la macchian e all’accensione cliccate sul pannello superiore con il tasto destro e fate aggiungi al pannello, ed aggiungete l’applet variazione frequenza cpu.
siamo apposto, buon divertimento.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...