charles, un ottimo analizzatore di reti, su ubuntu

Il software recensito e una trial
Proprio ieri ero alla ricerca di un analizzatore di reti, uno sniffer, simile a Wireshark ma meno complesso dal punto di vista dell’utilizzo dell’utente finale.
Sul forum di Ubuntu-it sono venuto a conoscenza di questo software grazie a Darby Crash, un utente del suddeto forum, il software in questione è: Charles.
Devo dire che sono rimasto sorpreso da questo Sniffer, davvero un ottima applicazione scritta in Java.

l’applicazione di contro (non so se posso dire così) ha che è utilizzabile (almeno a me con altri browser tipo chromium non va) solo con il browser di casa mozillla: Firefox.
Essendo un software scritto in Java non ha bisogno di essere installato sulla vostra macchina (tranne per windows che ha il suo bel exe che lo installa), vi basta scaricare l’applicazione (un tar.gz), decomprimetela dove vi pare e, al suo interno, troverete varie cartelle una di queste è la cartella bin, che contiene il lanciatore scritto in bash: charles.sh.
rendete eseguibile il file charles.sh con:

sudo chmod +x charles.sh

o cliccandocci sopra con il tasto destro ed andando in > proprietà > permessi e spuntate: “consentire l’esecuzione el file come programma”.
Per eseguire il programma cliccare due volte sul file charles.sh e scegliere esegui dalla finestra che appare.
se avete dei problemi nell’eseguire l’applicazione probabilmente vi mancano alcune dipendenze tipo:
sun-java6-plugin
Il software e purtroppo una trial version e richiede l’acquisto di una licenza, ma essendo una shareware da la possibilità di provarlo per 30 GG prima di decidere se acquistare la licenza o meno.
Scaricare CHARLES
spero che il software vi piaccia e che vi sia utile.
dalla versione 3.1 è necessario installare un add-on per firefox scaricabile da QUI

Annunci

9 pensieri su “charles, un ottimo analizzatore di reti, su ubuntu

  1. @tdinox

    ancora debbo provarlo :D. Ieri ho letto l’articolo sono andato sul sito e poi se creato uno spazio temporale facendomi dimenticare cosa dovevo fare XD

    Ora lo provo e ti farò sapere ;)!

    Ps.: Tu hai qualche soluzione per evitare i spazi temporali?

  2. per gli spazi temporali l’unica e lanciarsi contro il sole a velocità di curvatura, sfruttare l’orbita del sole come un trampolino, che ti darà una spinta.
    il contraccolpo dovrebbe, e dico dovrebbe, farti tornare in dietro nel tempo.
    soluzione trovata da James kirk in: Star Trek 1×22 “Domani è ieri”

  3. Complimenti tdinox! Hai messo su un bel blog. Datti da fare con Charles, cosi’ mi dai una mano per i canali Rai. Ho aggiunto anche i link di tutte le radio Rai ma i primi tre canali sono davvero irraggiungibili (per ora). 😉 Ciao

    1. Grazie mille dei complimenti.
      quello che io non capisco è perché siamo penalizzati solo noi (utenti Linux) sulla rai 😦 eppure paghiamo il canone come tutti XD

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...